L’Uguaglianza Donna Uomo sul Lavoro a Monte Carlo

L'Uguaglianza Donna Uomo sul Lavoro a Monte CarloNella foto scattata dopo la firma della Carta per l'uguaglianza donna uomo sul lavoro nel Principato di Monaco, da sinistra: Chloé Leclerq-Boscagli del Comune di Monaco; Céline Cottalorda delegato del Comitato per la Promozione e Protezione dei diritti delle donne e Nathalie Amoratti Blanc, presidente della commissione dei diritti delle donne del Consiglio Nazionale, il Parlamento di Monaco; Ft©arvalens

di Angela Valenti Durazzo

Monaco prosegue il suo impegno a favore dell’uguaglianza donna uomo con una nuova importante iniziativa. 

Alcuni esponenti del mondo del lavoro e delle istituzioni del Principato hanno firmato lo scorso 6 novembre 2019 presso il Ministero di Stato la Carta per l’uguaglianza donna uomo sul lavoro (carte de l’égalité Femme/homme au travail) su proposta del Dipartimento per gli Affari sociali e la Salute e del Comitato per la promozione e la protezione dei diritti delle donne. 

I firmatari della Carta per l’uguaglianza delle donne e degli uomini sul lavoro nel Principato di Monaco; Ft©arvalens

A firmare il documento sono stati (vedi foto sopra): Serge Telle, Ministro di Stato (per i funzionari e gli agenti della funzione pubblica); Georges Marsan, Sindaco di Monaco (per gli impiegati comunali); Alberte Escande, presidente della Association des Industries Hôtelières de Monaco (per le strutture alberghiere di Monaco); Philippe Ortelli, presidente della Fédération des Entreprises Monégasques (Federazione delle Imprese Monegasche); Etienne Franzi, presidente dell’ AMAF – Association Monégasque des Activités Financières (Associazione Monegasca delle Attività Finanziarie); Fabien  Deplanche, presidente della CPB – Chambre Patronale du Bâtiment; André Garino, presidente del Consiglio d’Amministrazione del CHPG – Centre Hospitalier Princesse Grace, l’ospedale di Monaco.

Uguaglianza Donna Uomo, Gamerdinger: “riconoscere il posto delle donne nel mondo del lavoro”

L'Uguaglianza Donna  Uomo sul Lavoro a Monte Carlo
Il Manifesto che rappresenta la Campagna per la Parità Donna Uomo nel Lavoro a Monaco; Ft©arvalens

A mostrare visivamente la volontà di raggiungere l’uguaglianza nel lavoro contribuisce anche un manifesto (foto sopra) nel quale i tratti femminili e maschili si mischiano, mostrando una donna, con gli orecchini di perle, la camicetta a pois, che si amalgama con un uomo in giacca e cravatta e con i baffi.

Il ministro della sanità Didier Gamerdinger nell’introduzione alla cerimonia ha dichiarato:

“Sono profondamente convinto che l’uguaglianza di donne e uomini sia soprattutto un’inclinazione dell’animo. Penso che questo stato d’animo lo abbiamo a Monaco anche se c’è ancora molta strada da fare”.

La firma al documento, il quale è “nello stesso tempo un risultato ed una promessa” ha sottolineato il Ministro di Stato di Monaco Serge Telle, “è il risultato di un lavoro di fondo intrapreso sull’impulso del Principe Alberto”.

L’ evento si inserisce, infatti, in una serie di iniziative che testimoniano, al di là della creazione del Comité pour la Promotion et la Protection des Droits des Femme (Comitato per la Promozione e Protezione dei Diritti delle Donne) e della nomina del delegato Céline Cottalorda, il rispetto per il mondo femminile.

Tra queste l’originale, oltreché concettualmente importante, esposizione fotografica organizzata in onore della Giornata Internazionale della donna del 2019 (per l’articolo LEGGI) davanti al Ministero di Stato alla Rocca di Monaco.

Settantasei ritratti in bianco e nero firmati dall’artista Anthony Alberti (sulle opere fotografiche a Monaco di quest’ultimo LEGGI ANCHE) ed alcuni manifesti affissi per le strade del Principato hanno “fotografato” personalità monegasche della politica, del mondo del lavoro, dell’associazionismo e lo stesso Principe Alberto II, che sostenevano alcune parole chiave scritte su una piccola lavagna come “Insieme, Uniti, Diritti, Lotta, Uguaglianza, Rispetto e Donne” (Ensemble, Unis, Droits, Lutter, Egalité, Respect et Femmes).

“Promuovere i diritti delle donne significa operare per la giustizia, la libertà e l’universalità “, ha affermato nella sua dichiarazione il ministro di Stato Serge Telle.

Georges Marsan, Sindaco di Monaco, ha invece sottolineato come

“nel marzo 2019 il Consiglio Comunale per la prima volta abbia avuto 7 donne elette su 15 membri…”.

Alberte Escande, ha invece esordito sollevando un interrogativo rivolto alla società del terzo millennio:

“Noi conosciamo i diritti dell’uomo, ma le donne sono comprese in questo termine? Dal punto di vista giuridico facciamo parte di questo diritto, ma quotidianamente! C’è un’altra realtà”.

La Direzione Indicata dalla Carta:

L'Uguaglianza Donna  Uomo sul Lavoro a Monte Carlo
Il Ministro di Stato del Principato di Monaco Serge Telle firma la Carta per l’Uguaglianza Donna Uomo al lavoro; Ft ©Manuel Vitali /Dir.Comm.

La Carta monegasca indica la direzione da intraprendere nell’uguaglianza fra uomo donna nel contesto della formazione, dell’accesso alle posizioni di responsabilità, della promozione della carriera, della parità salariale ecc. contemplando anche la lotta agli stereotipi di genere nelle imprese ed azioni concrete di sensibilizzazione e promozione.

La cerimonia si è conclusa con una foto di gruppo nella quale i firmatari hanno mostrato la Carta appena sottoscritta ed un cartello con la scritta #monegalité per la diffusione di un messaggio che vuole garantire le opportunità indipendentemente dal genere.

Clicca qui per mettere “mi piace” alla nostra pagina facebook Monaco Italia Magazine

Per Altri Articoli di Monaco Italia Magazine Clicca qui

Please follow and like us:
Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial

Enjoy this blog? Please spread the word :)