Laboratorio P3 Inaugurato dal Principe Alberto

Laboratorio P3 Inaugurato dal Principe Alberto per i Tamponi PCRIl Principe Alberto, affiancato dal Ministro di Stato Pierre Dartout, durante la visita al nuovo laboratorio del Centro Scientifico di Monaco; Ft©Gaetan Luci/Palais Princier

di Angela Valenti Durazzo – Monaco si proietta verso il futuro anche in campo sanitario ed in relazione alla crisi del Covid-19. Il Principe Alberto ha inaugurato, lunedì 16 novembre, il laboratorio P3 presso il Centro Scientifico di Monaco – CSM.

“L’acceso a questo laboratorio – è stato spiegato – è regolamentato e riservato al personale formato e autorizzato”.

Inoltre “un macchinario di ultima generazione, permetterà di aumentare in maniera considerevole le capacità di effettuare Test PCR nel quadro della lotta contro il Covid-19 nel Principato”.

Il Principe Alberto nel corso dell’inaugurazione è stato affiancato dal Ministro di Stato Pierre Dartout, dal Ministro della Sanità Didier Gamerdinger, dal Ministro dell’Interno Patrice Cellario, dal Presidente del Consiglio Nazionale Stéphane Valéri (ristabilitosi dopo essere risultato positivo al Covid-19 LEGGI L’ARTICOLO). Erano presenti anche il vice Direttore della Roche Diagnostics France Carlos Justiniani e il Presidente del Centro Scientifico di Monaco Patrick Rampal.

Il sovrano ha potuto assistere nel corso della cerimonia all’utilizzo di una nuova piattaforma analitica di biologia molecolare Cobas 6800, acquistata appunto di recente dal Principato nell’ambito della crisi sanitaria del Covid-19.

La macchina consegnata dalla Roche Diagnostics sarà in grado di realizzare 400 analisi quotidiane.

Commissionato dal Governo per volere del Principe “questo apparecchio permette di aumentare notevolmente il ritmo delle analisi PCR – è stato spiegato – garantendo l’autonomia del Principato in materia di screening dei virus. Infatti al di là della pandemia Covid-19 consente a Monaco di proiettarsi nel futuro poiché l’obiettivo è quello di utilizzare questo strumento anche nella lotta contro altre potenziali minacce sanitarie”.

Nel frattempo il bollettino sanitario di ieri sera, martedì 17 novembre, fa ben sperare e rivela 5 nuovi casi positivi al Covid-19 e 5 ulteriori guarigioni a Monaco. Il bilancio sanitario è dunque di 557 persone colpite dal Coronavirus nel Principato dal debutto della crisi sanitaria.

Nella Monaco che si avvia ad una Festa Nazionale (giovedì 19 Novembre) molto ridimensionata, persiste il coprifuoco dalle 20 alle 6 del mattino, con deroga per ristoranti e spettacoli fino alle 22 (con giustificativo).

Per le strade, sui balconi e nei negozi non mancano però bandiere, decorazioni e palloncini rossi e bianchi (i colori della bandiera monegasca).

Clicca qui per mettere “mi piace” alla nostra pagina facebook Monaco Italia Magazine

Per Altri Articoli di Monaco Italia Magazine Clicca qui

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial
error

Enjoy this blog? Please spread the word :)