Transizione Energetica: Monaco Procede nello Sviluppo Sostenibile

Seguici sui social network

Ft.©Manuel Vitali/Dir.Com.

I complimenti del Principe Alberto II a tutti coloro che già hanno firmato il Patto per la Transizione Energetica a Monaco. E la conferma delle crescenti risposte ad un obiettivo che il Sovrano e il Principato si sono dati.

Monaco Transizione Energetica 2018
Ft.©Manuel Vitali/Dir.Com.

Ho fissato il nostro obiettivo – è la volontà più volte espressa dal Principe – di riduzione delle emissioni di gas a effetto serra a -50% nel 2030 rispetto al 1990 e la ‘neutralità carbone’ nel 2050. E’ dunque imperativo che la nostra società prenda coscienza che noi siamo impegnati in un conto alla rovescia irreversibile”.

Queste le principali tematiche affrontate nell’incontro di ieri pomeriggio alle 18 allo Yacht Club di Monaco, con alcuni dei protagonisti della Transizione energetica nel Principato, alla presenza del Ministro di Stato Serge Telle, del Vescovo Bernard Barsi e di numerose autorità.

Sul patto per la Transizione Energetica nel Principato si veda:

https://monacoitaliamagazine.net/ambiente-patto-nazionale-transizione-energetica-monaco-popolazione-chiamata-impegnarsi

Transizione Energetica: Monaco procede nello sviluppo sostenibile
Ft.©Manuel Vitali/Dir.Com.

Transizione Energetica: l’adesione delle realtà monegasche

L’incontro, è stato aperto da Marie Pierre Gramaglia, Ministro dell’Ambiente monegasco, la quale ha annunciato come già 350 importanti realtà abbiano aderito al Patto nazionale per la Transizione Energetica riferendo anche che i membri della Conferenza diplomatica (evento che si svolge, come ogni anno, nel Principato per due giorni e riunisce l’intero Corpo diplomatico di Monaco) hanno pure firmato nella mattinata di ieri la Carta per la Transizione.

Sull’ambiente, la riduzione delle emissioni, il risparmio energetico e lo sviluppo sostenibile, avanti tutta, dunque, nel Principato, come hanno confermato i rappresentanti di enti e realtà monegasche che si sono susseguiti sul palco raccontando l’impegno e i progressi tangibili verso gli obiettivi sopra enunciati.

Transizione Energetica: Monaco prosegue nello sviluppo sostenibile
Ft.©Manuel Vitali/Dir.Com.

Tra questi il direttore per la Transizione Energetica, Jean-Luc Nguyen, o la paladina degli orti urbani Jessica Sbaraglia, ideatrice di “Terre de Monaco” (organismo che si impegna ad istituire l’agricoltura urbana, in particolare orti ecologici, sui tetti, balconi e al piano terra degli edifici del Principato di Monaco e dei comuni limitrofi) o Hervé Zorgniotti, direttore della comunicazione del Grimaldi Forum. Quest’ultimo ha spiegato come l’anno 2017 per il Grimaldi Forum abbia presentato risultati ambientali concreti superando talvolta le previsioni e come per il 2018 vi siano molti progetti in fase di studio e azioni in corso di attuazione (tra cui la realizzazione del tetto ricoperto da pannelli fotovoltaici). Sforzi “volti in particolare a servire l’ambizioso Patto nazionale per la Transizione Energetica del Principato di Monaco”.

Transizione Energetica: Monaco prosegue nello sviluppo sostenibile
Ft.©Manuel Vitali/Dir.Com.

Seguiteci anche su facebook

Monaco Italia Magazine

Please follow and like us: