A Grimaldi la Storia del Botanico Alwin Berger “il Giardiniere” degli Hanbury

A Grimaldi la Storia del Botanico Alwin Berger “il Giardiniere” degli HanburyFt Non solo Spiaggia

Protagonista della conferenza di oggi, sabato 27 luglio alle 18, a Grimaldi (Ventimiglia) è Alwin Berger botanico tedesco “che ha dato un rilevante contributo allo studio dei cactus e delle agavi (i Bergerocactuse i Bergeranthus portano, per esempio, il suo nome) e ha diretto i giardini Hanbury dal 1897 al 1914”. L’incontro, aperto a tutti, si terrà presso la SOMS  di via della Pace a Grimaldi Superiore e rientra nella rassegna estiva giunta alla 14a edizione “Non Solo Spiaggia” .

La figura di Alwin Berger (1871-1931), di cui parleranno Mauro Mariotti, professore all’Università di Genova e Direttore dei Giardini Hanbury e Giorgio Campodonico traduttore del diario di Berger dal tedesco rischiava di cadere nell’oblio – si legge su una nota introduttiva – se non fosse stato ritrovato il diario della moglie Elise che ci fa apprendere mille cose sul soggiorno mortolese, sulla popolazione e sugli Hanbury”. 

LA REGINA MARGHERITA RESTA FUORI DAI GIARDINI HANBURY

Molte le notizie e gli aneddoti contenuti nel diario fra cui questa:

La regina Margherita manifestò il desiderio di visitare i giardini. Thomas Hanbury ne fu compiaciuto e disse alla portinaia di non fare entrare, il giorno fissato, nessun visitatore. La solerte dipendente si attenne alla disposizione alla lettera e la regina, malgrado le insistenze, restò fuori per una buona oretta”.

APPUNTAMENTI DI “NON SOLO SPIAGGIA”

  • 3 agosto, ore 18, Donatella Alfonso, Uccidete Guido Rossa. Vita e morte dell’uomo che si oppose alle BR e cambiò il futuro dell’Italia; 
  • 10 agosto, ore 18, Enzo Barnabà Il Passo della Morte. Storie e immagini di passaggio lungi la frontiera tra Italia e Francia, con intermezzo musicale della violinista Brigitte Autret.

Guarda anche:

Biblioteca di Ventimiglia: Serge Voronoff, lo scienziato che sperimentava il sogno dell’eterna giovinezza

Manifestazioni estive nel nell’estremo ponente ligure

La Donna del Caviglione e il suo “Diadema” di conchiglie al Museo dei Balzi Rossi

Clicca qui per mettere “mi piace” alla nostra pagina facebook Monaco Italia Magazine

Please follow and like us:
Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial

Enjoy this blog? Please spread the word :)