Coronavirus: Niente Coprifuoco nel Principato ma Nuove Misure

Coronavirus: Niente Coprifuoco nel Principato ma Nuove MisureNo al Coprifuoco a Monte Carlo durante l'epidemia di Covid-19, ma nuove restrizioni a bar e ristoranti nelle ore serali; Ft©MD

di Angela Valenti Durazzo – Nonostante il coprifuoco, in vigore nel vicino Dipartimento delle Alpi Marittime da sabato (dalle 21 alle 6), il Ministro di Stato Pierre Dartout, nel preannunciato discorso di stasera alle 19 sull’emittente televisiva MonacoInfo, ha spiegato alla popolazione su richiesta del Principe, che non vi sarà coprifuoco a Monaco bensì alcune nuove misure e restrizioni valide fino al 1 dicembre 2020.

Tra i provvedimenti per contenere la diffusione del Covid19 la chiusura di bar e ristoranti alle 23,30, del Casinò di Monte Carlo dalla mezzanotte, la riduzione dei passeggeri negli autobus accompagnata da un aumento delle corse nelle ore di punta.

Dal discorso di Pierre Dartout:

Il Ministro di Stato ha sottolineato che “Oggi quasi tutti noi conosciamo qualcuno che ha dovuto mettersi in quarantena o a cui è stato diagnosticato il virus. Ciò mostra molto chiaramente che il virus circola attivamente. Siamo dunque nella seconda ondata”. Nonostante questo, ha puntualizzato Dartout “I nostri sforzi non sono stati vani. Al contrario! Il buon rispetto dei gesti barriera, l’uso di mascherine, le disposizioni nei confronti di negozi e ristoranti hanno potuto rallentare la diffusione del virus a Monaco. Anche se la situazione a Monaco è meno preoccupante che altrove, devo dirvi che rimane grave”.

Qualche Cifra dell’Epidemia: 

Niente Coprifuoco nel Principato ma Nuove Misure

Vediamo il tasso di incidenza, vale a dire il numero di persone contagiate in un periodo di 7 giorni ridotto a 100.000 abitanti” ha spiegato ancora Pierre Dartout “è un indicatore utilizzato in tutti i Paesi del mondo. Guida le decisioni di tutti i governi. Il dipartimento francese a noi vicino registra 153 contaminazioni ogni 100.000 abitanti , la Francia nel suo complesso è a 251,5 e questo ha giustificato le misure di coprifuoco nella regione vicina. A Monaco siamo invece a 81,58. È per questo che il coprifuoco si giustifica in Francia e non, per adesso, a Monaco”.

Tuttavia è inquietante – prosegue il Ministro di Stato – che il tasso di incidenza sia raddoppiato in una settimana. Dobbiamo quindi agire e restare molto vigilanti e dobbiamo continuare e persino aumentare gli sforzi intrapresi. Per questo motivo il Governo, su istruzione del Principe e in accordo con il Consiglio Nazionale, ha deciso di prendere ulteriori disposizioni”.

Misure in Vigore da Sabato 24 Ottobre al 1 Dicembre 2020

L’orario di chiusura per bar e ristoranti è stabilito alle 23,30 (con prenotazione serale obbligatoria); potranno sedersi 6 persone al massimo per tavolo (al posto delle attuali 10). Sarà limitato il numero di passeggeri a bordo degli autobus e contestualmente la Compagnia degli Autobus di Monaco aumenterà la frequenza di circolazione dei mezzi nelle ore di punta. L’accesso al Casinò è vietato dalla mezzanotte; sono sospesi gli sport da contatto non professionali e le uscite sportive amatoriali fuori dal territorio (che non rientrino nell’ambito dei campionati territoriali o qualificazioni per ulteriori competizioni) e quelle di associazioni giovanili. Si raccomanda, inoltre, di evitare gli spostamenti non necessari nelle regioni fortemente colpite dal virus e di evitare le grandi riunioni fra amici o familiari.

Per quanto riguarda i lavoratori che devono spostarsi durante il coprifuoco francese dalle 21 alle 6 in quel territorio, occorre munirsi della certificazione francese di spostamento per motivi professionali. 

Guarda Anche:

Piano di Rilancio Ambizioso e Realistico per il Principato di Monaco

Clicca qui per mettere “mi piace” alla nostra pagina facebook Monaco Italia Magazine

Per Altri Articoli di Monaco Italia Magazine Clicca qui

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial
error

Enjoy this blog? Please spread the word :)