Stop alla Plastica a Bordighera

Stop alla Plastica a BordigheraFt. Javardh

Anche Bordighera dichiara guerra ad una serie di oggetti in plastica non biodegradabile. Lunedì 26 novembre 2018 è stata firmata l’ordinanza con la quale nella città dell’estremo ponente ligure, particolarmente apprezzata fin dai secoli scorsi da turisti e grandi artisti italiani e stranieri (soprattutto inglesi, francesi e tedeschi) per la vegetazione, il clima mite e la bellezza della natura esotica ed incontaminata, si introducono “alcune fondamentali norme a favore della sostenibilità ambientale e dello sviluppo del riciclaggio e recupero dei rifiuti”.

Niente più shoppers in polietilene

In una nota a firma del Sindaco, Vittorio Ingenito, si riporta infatti che “…le attività commerciali, artigianali, e di somministrazione alimenti e bevande non potranno più distribuire ai clienti shoppers in polietilene. Le posate, i piatti, i bicchieri, i sacchetti monouso e i cotton fioc consegnati agli acquirenti dovranno essere esclusivamente in materiale biodegradabile e compostabile, così come i bicchieri utilizzati per i distributori automatici. L’obbligo varrà anche in occasione di feste pubbliche e sagre. Al fine di consentire comunque l’esaurimento delle scorte, tali disposizioni entreranno in vigore a partire dal centoventesimo giorno successivo alla data di pubblicazione dell’ordinanza”.

Bordighera fa dunque un passo concreto verso la riduzione di rifiuti dannosi per l’ambienteL’ordinanza firmata dal primo cittadino della località dell’estremo ponente ligure contribuisce anche alla sensibilizzazione dei consumatori sulle problematiche ambientali, sul rischio costituito dalle microplastiche nei mari, spingendoli a preferire materiali sostenibili.

Stop alla plastica: “atto concreto a tutela della natura e del mare”

Sempre più spesso, ad esempio, viene dato l’allarme per la crescente presenza di plastica nelle acque del Mediterraneo – spiega Vittorio Ingenito – Sono in pericolo le specie animali, che spesso scambiano rifiuti per prede rischiando il soffocamento. Le spiagge, se punteggiate da involucri e bottiglie, danno un triste spettacolo. Il lavoro dei pescatori viene reso più difficoltoso, poiché nelle loro reti si impigliano materiali di scarto. Una ordinanza potrebbe sembrare ben piccola cosa a fronte di un problema di portata mondiale, ma è comunque un atto concreto a tutela della natura e del mare, ricchezze di tutti noi; di questo sono particolarmente lieto”.

Leggi anche:

https://monacoitaliamagazine.net/dicono-di-s-a-s-il-principe-alberto-ii-su-biodiversita-e-ambiente

https://monacoitaliamagazine.net/transizione-energetica-monaco-sviluppo-sostenibile

Stop alla plastica a Bordighera

Il Sindaco di Bordighera Vittorio Ingenito ft©D.R.

Clicca qui per mettere “mi piace” alla nostra pagina facebook Monaco Italia Magazine

 

 

Please follow and like us:
Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial

Enjoy this blog? Please spread the word :)