Alberto II Inaugura MonaBike, Nuova Tappa della Mobilità Leggera nel Principato

Alberto II Inaugura MonaBike, Nuova Tappa della Mobilità Leggera nel PrincipatoFt©Michel Alesi / Dir.Comm.

di Angela Valenti Durazzo

É uno stile di vita che prende sempre più piede nel Principato di Monaco: biciclette elettriche, eco-taxi (sui taxi elettrici LEGGI) vetture ecologiche, un bus navetta elettrico autonomo, senza guidatore (vedi sotto foto della recente inaugurazione), autobus “verdi” e trasporti fra uffici postali che in in futuro potrebbero avvalersi di droni.

E così, in sintonia con gli obiettivi della transizione energetica avviata a Monaco (sull’argomento LEGGI) il Principe Alberto II, con un occhio all’espansione economica e l’altro allo sviluppo sostenibile del Principato, ha inaugurato, ieri pomeriggio, venerdì 12 luglio, nella piazza del Palazzo del Principe, il nuovo servizio di biciclette ad assistenza elettrica MonaBike.

LE E-BIKE UTILIZZABILI DA ABITANTI E TURISTI

In una piazza assolata, nonostante il tardo pomeriggio, e percorsa da frotte di turisti, il sovrano monegasco, circondato dal Ministro di Stato Serge Telle, dal Ministro dell’Ambiente Marie Pierre Gramaglia, dal presidente del Consiglio nazionale Stéphane Valeri, dal sindaco di Monaco Georges Marsan dal direttore della Compagnia degli Autobus Roland de Rechniewski, dal Vice presidente della Fondazione Principe Alberto II Bernard Fautrier, dalla direttrice della Missione per la Transizione Energetica Annabelle Jaeger Seydoux e da numerose personalità, tra cui Tristan-Emmanuel Landry, Consigliere presso l’Ambasciata canadese a Monaco, ha ascoltato i discorsi del Ministro Gramaglia, del direttore della CAM e di Luc Sabbatini, presidente di Public Bike Solution Company.

Il Principe Alberto – si legge in una nota – ha dato infatti il via a questa nuova tappa a favore della mobilità leggera per incoraggiare l’uso delle biciclette nel Principato e rafforzare la rete del territorio e aumentare la capacità delle stazioni attuali”.

A MONACO 32 STAZIONI E 300 BICICLETTE

Alberto II Inaugura MonaBike, Nuova Tappa della Mobilità Leggera nel Principato
Il Principe Alberto di Monaco attorniato da numerose personalità durante la presentazione di Monabike nella piazza del Palazzo; Ft©arvalens

L’offerta di biciclette ad assistenza elettrica dunque si amplia anche nel Paese celebre per le supercar e le competizioni automobilistiche.

Per informazioni sull’utilizzo delle biciclette: https://monabike.mc

La Monaco che punta a divenire smart Principality può contare dunque su 32 stazioni e 300 biciclette invece delle precedenti 17 stazioni (con circa 100 biciclette). 5 di queste si trovano nei parcheggi pubblici del Principato (in quello del Casinò, dello Stadio Louis II ecc.). A partire da settembre ve ne saranno ulteriori 3 nella confinante città di Beausoleil, con la possibilità che questa iniziativa, qualora funzionasse, si estenda anche nei comuni limitrofi al Principato.

MonaBike, grazie ad un’applicazione mobile sarà accessibile per gli abbonati attraverso lo smartphone ma anche per i turisti e le persone di passaggio.

Sulla transizione energetica nel Principato potrebbe interessarti anche

Sulle nuove normative energetiche per gli edifici a Monaco Leggi

Sulla mobilità sostenibile Leggi anche

Navetta elettrica autonoma (senza guidatore) nel Principato
Un’immagine dell’inaugurazione della navetta elettrica autonoma (senza guidatore ma con la presenza di un operatore CAM in grado di prendere il controllo del mezzo in caso di necessità) che fa servizio a Monaco Ville. Il nuovo mezzo fino all’8 settembre sarà gratuito e le fermate saranno 4: Place du Palais Princier, Cathédrale, Musée océanographique e Place de la Visitation; Ft©Dir.Comm.

Clicca qui per mettere “mi piace” alla nostra pagina facebook Monaco Italia Magazine


Please follow and like us:
Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial

Enjoy this blog? Please spread the word :)