Coronavirus nel Principato di Monaco: 35000 Persone Testate e Primi Dati Resi Noti dal Governo

Coronavirus nel Principato di Monaco: 35000 Persone Testate e Primi Dati della Campagna del GovernoDidier Gamerdinger, Ministro della Sanità monegasca (nella foto al centro) con Alexandre Bordero, Direttore dell'Azione Sanitaria e Ludmilla Raconnat Le Goff, Segretario Generale della DASS durante la conferenza stampa del 15 giugno scorso al Ministero di Stato; Ft©Michael Alesi/Dir.Comm.

di Angela Valenti Durazzo

La campagna di test del Governo del Principe di Monaco si è conclusa lo scorso sabato 13 giugno 2020: ad annunciare i primi dati, nel corso di una conferenza stampa al ministero di Stato, è stato Didier Gamerdinger, Ministro degli Affari Sociali e della Sanità monegasca, alla presenza di Alexandre Bordero, Direttore dell’Azione Sanitaria (DASA) e Ludmilla Raconnat Le Goff, Segretario Generale della DASS. 

Un Tasso di Sieroprevalenza Abbastanza Basso nel Principato

Uno screening su base volontaria e gratuito che ha evidenziato innanzitutto, secondo quanto riportato dalle autorità sanitarie, che “il virus è circolato poco nel Principato”.

In totale, quasi 35000 persone, tra monegaschi, residenti e salariati (quindi anche lavoratori frontalieri provenienti prevalentemente dalla Provincia di Imperia e dalla Costa Azzurra) hanno effettuato il test TROD a Monaco (test rapide d’orientation diagnostique) nelle sedi del Grimaldi Forum, Espace Leo Ferré, e all’Ospedale Princesse Grace di Monaco (in quest’ultima sede le forze dell’ordine, addetti comunali ecc.) oltreché i più piccoli nelle scuole.

Su queste 35.000 persone sottoposte a screening, 983 sono risultate positive al test TROD , ovvero circa il  2,8 %. Ma la sieroprevalenza dopo una successiva presa di sangue in un laboratorio è scesa allo 0,67 %

Didier Gamerdinger oltre ad avere ringraziato tutti coloro che hanno partecipato attivamente alla realizzazione di questa campagna di screening su larga scala, ha precisato durante l’introduzione i 3 obiettivi principali che la hanno determinata: “conoscere la sieroprevalenza; conoscere la situazione dell’epidemia e come si è evoluta al termine del confinamento, ed anche il dato psicologico: ovvero ascoltare e rassicurare la popolazione”. 

La Campagna prosegue per chi avesse mancato l’appuntamento e volesse sottoporsi al test: martedì 23, 30 giugno e martedì 7 e 14 luglio all’Espace Léo Ferré dalle 8,30 alle 18, senza seguire l’ordine alfabetico.

Guarda Anche:

Covid-19: Allentamento di Alcune Disposizioni Sanitarie nel Principato di Monaco

Coronavirus: Al Via I Test nel Principato di Monaco

18 Giorni Senza Nuovi Casi di Covid-19 nel Principato di Monaco

Clicca qui per mettere “mi piace” alla nostra pagina facebook Monaco Italia Magazine

Per Altri Articoli di Monaco Italia Magazine Clicca qui

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial
error

Enjoy this blog? Please spread the word :)