Parte la Distribuzione delle Mascherine nel Principato di Monaco

Parte Oggi la Distribuzione delle Mascherine nel Principato di Monaco

di Angela Valenti Durazzo

Didier Gamerdinger, Ministro della Salute monegasco, ha fatto ieri, giovedì 16 aprile 2020, il punto su tre criteri che il Principato intende soddisfare nel dopo confinamento in casa .

  • la distribuzione delle maschere di protezione
  • i test di screening
  • il tracciamento digitale su base volontaria

Nel Principato Quarta Giornata Consecutiva Senza Contagi Rilevati

Si intravede dunque una ripresa post emergenza Covid-19. L’annuncio sui criteri della strategia monegasca (il confinamento è stato annunciato a Monaco fino al 3 maggio ) è coinciso con un netto miglioramento dell’emergenza Coronavirus registrato in questi giorni nel Principato. Ieri, infatti, a Monaco è stata la quarta giornata consecutiva senza nuovi casi positivi al Covid-19 rilevati (per i dati completi LEGGI).

L’obiettivo del Governo, secondo quanto ha spiegato Gamerdinger, è di distribuire gratuitamente le maschere a tutti i residenti e ai lavoratori dipendenti del Principato.

Maschere per Tutti a Monte Carlo

In aggiunta, mercoledì 15 aprile, è scesa in campo in questa direzione anche la Fondazione Principessa Charlène di Monaco. Gareth Wittstock, fratello della Principessa e segretario generale della fondazione, ha distribuito infatti con i suoi collaboratori maschere di protezione, fabbricate in 5000 esemplari, con sopra impresso il messaggio #strontogether a commercianti e clienti del Mercato della Condamine (in place d’Armes) del centro commerciale di Fontvieille e di altri luoghi di interesse pubblico, al presidente dell’Associazione Monegasca degli atleti olimpici, alla SBM, all’Ospedale di Monaco, al Ministero di Stato.

Anche il campione di F1, monegasco,Charles Leclerc, è apparso su Instagram con la mascherina #strontogether.

Ma al di là di questa iniziativa, il Governo, secondo quanto ha annunciato il ministro Gamerdinger, prevede per i circa 38mila residenti nel Principato la consegna di maschere in tessuto lavabile e riutilizzabile. Quelle “made in Monaco” realizzate dalle società Banana Moon e Bettina. A queste si aggiunge l’ordine di un quantitativo di maschere realizzate da due società italiane. 

La distribuzione di due mascherine per persona (in tessuto lavabile e riutilizzabile) prenderà avvio da oggi per i soggetti di più di 65 anni da parte del personale del Comune di Monaco che già si occupa della distribuzione dei pasti a domicilio (sulla distribuzione dei pasti LEGGI). 

Tutti gli altri residenti riceveranno le mascherine (due per persona in tessuto lavabile e riutilizzabile da utilizzare per un mese) attraverso la posta. Per quanto riguarda i lavoratori dipendenti, il Governo risponderà alle domande di maschere a seconda dei diversi settori di attività. Anche le farmacie e i supermercati, possono rifornirsi di mascherine e metterle in vendita a prezzi però stabiliti.

Test di Screening alla Popolazione

Le autorità sanitarie stanno attualmente verificando la conformità dei test di screening. Una volta che l’affidabilità sarà confermata, verranno utilizzati su larga scala nelle prossime settimane, presso la popolazione residente e sui salariati, che siano o meno sintomatici, secondo modalità che sono ancora da definire.

Tracciamento Digitale con i Telefoni Cellulari

Si sta esaminando anche l’uso del tracciamento digitale tramite un’applicazione sul cellulare, al fine di automatizzare le indagini epidemiologiche (e di avvertire le persone se sono in vicinanza di positivi al Covid-19) seguendo gli esperimenti in corso a Singapore, Germania e Francia.

In ogni caso il Principato lo adotterà solo su base volontaria e utilizzando la tecnologia Bluetooth.

Clicca qui per mettere “mi piace” alla nostra pagina facebook Monaco Italia Magazine

Per Altri Articoli di Monaco Italia Magazine Clicca qui

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial
error

Enjoy this blog? Please spread the word :)