Nuove Normative Energetiche per gli Edifici del Principato; il Ministro Gramaglia: “Prosegue l’Azione Contro i Cambiamenti Climatici”

Nuove Normative Energetiche per gli Edifici del Principato; il Ministro Gramaglia: “Prosegue l'Azione Contro i Cambiamenti Climatici”Ft. Michael Alesi © Dir. Comm.

La riduzione dei gas ad effetto serra, la lotta contro i cambiamenti climatici, in primo piano nel Principato: Marie-Pierre Gramaglia, Ministro dell’Ambiente, Urbanismo e Infrastrutture, ha presentato ai media le nuove normative energetiche per gli edifici nel Principato, affiancata dalla équipe della Missione per la Transizione Energetica (MTE), dalla Direzione della Prospettiva, dell’Urbanistica e della Mobilità (DPUM) e della Direzione dell’Ambiente.

Consumi più bassi nelle case costruite dopo il 2012

Il nuovo regolamento completa l’elenco dei numerosi strumenti messi in piazza dal governo del Principe per sostenere la transizione energetica di Monaco.

Tra gli obiettivi più importanti del testo c’è il divieto dell’uso di gasolio per i riscaldamenti entro il 2022.

Inoltre, su richiesta del governo, la SMEG (Société Monégasque de l’Electricité et du Gaz) ha intervistato, nel 2017 e 2018, quasi 10.000 famiglie sui consumi di energia. Già i tassi di risposta, pari a circa il 40%, hanno mostrato il coinvolgimento dei residenti monegaschi sul problema.

Il sondaggio ha mostrato inoltre che le abitazioni costruite dopo il 2012 hanno un consumo di riscaldamento circa tre volte inferiore rispetto a quelle costruite tra il 1975 e il 2012.

Per saperne di più sulla transizione energetica e l’impegno del Principe Alberto leggi: https://monacoitaliamagazine.net/transizione-energetica-monaco-sviluppo-sostenibile

https://monacoitaliamagazine.net/ambiente-patto-nazionale-transizione-energetica-monaco-popolazione-chiamata-impegnarsi

Contro i cambiamenti climatici un’accelerazione dello sforzo collettivo

Marie-Pierre Gramaglia ha ricordato lo scopo di queste nuove normative energetiche: raggiungere gli obiettivi di riduzione dei gas ad effetto serra nel Principato (GHG).

“Questo regolamento è parte dell’azione del governo nella lotta contro i cambiamenti climatici – ha spiegato il ministro – l’ambizioso impegno del Principato per ridurre le sue emissioni di GHG richiede, un’accelerazione dello sforzo collettivo”

Séverine Canis-Froidefond, direttore del DPUM, ha poi sottolineato i punti salienti del regolamento:

  • il divieto, nei vecchi edifici, di utilizzare gasolio da riscaldamento, come accennato in precedenza, nel 2022
  • l’obbligo di effettuare audit energetici dal 2022 per gli edifici costruiti tra il 1930 e il 1990
  • l’obbligo di effettuare lavori di isolamento termico durante alcuni lavori di ristrutturazione degli edifici.

Nuove normative energetiche: l’obbligo delle verifiche

Per la precisione l’audit energetico degli edifici diventa obbligatorio al:

  • 1 gennaio 2022 per quelli completati tra il 1930 e il 1990
  • 1 gennaio 2025 per quelli completati tra il 1991 e il 2013
  • 1 gennaio 2028 per tutti gli edifici completati prima del 1930. Questi stabili sono gli ultimi interessati poiché coprono meno del 20% della superficie e sono generalmente abbastanza efficienti dal punto di vista energetico.

Virginie Hache-Vincenot, MTE, ha infine concluso l’incontro con la stampa informando i presenti circa le sovvenzioni previste da parte del governo del Principe, per incoraggiare gli interessati ad anticipare gli audit energetici prima del 2022 (data in cui per i palazzi completati tra il 1930 ed il 1990 diventeranno obbligatori).

Clicca qui per mettere “mi piace” alla nostra pagina facebook Monaco Italia Magazine

Please follow and like us:
Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial

Enjoy this blog? Please spread the word :)