Nuovo Quartiere in Mare a Monte Carlo: Esercitazione Anti Inquinamento

Nuovo Quartiere in Mare a Monte Carlo: Esercitazione Anti InquinamentoUn'immagine dell'avanzamento dei lavori di urbanizzazione in mare a Monte Carlo; Ft © Michael Alesi / Dir.Comm.

di Angela Valenti Durazzo

Nella “nuova” Monte Carlo, tra espansione edilizia e salvaguardia ambientale, si è tenuta martedì 11 giugno 2019, una esercitazione anti inquinamento nell’area dell’urbanizzazione in mare dell’Anse du Portier.

Mentre il nuovo “quartiere” su terrapieno prende ogni giorno forma, molta cura viene infatti destinata a scongiurare i problemi ambientali.  Il complesso residenziale sarà dotato di porticciolo, verde pubblico, una promenade sul mare, ville lussuose e regalerà al piccolo Principato 6 preziosi ettari di terreno ed un nuovo quartiere realizzato con criteri ecologici e di risparmio energetico, secondo le intenzioni annunciate fin dalla prima conferenza stampa, alla presenza dell’architetto Renzo Piano, da autorità e progettisti.

Un’opera per molti versi storica così come fu, durante il regno di Ranieri III, la realizzazione di Fontvieille, interamente costruita sul mare. Una storicità che si percepisce osservando ogni giorno le navi ormeggiate nell’Anse du Portier e il movimento ritmico delle scavatrici che gettano materiale di riempimento nel mare senza sosta dando forma alla nuova estensione monegasca. Sono molti infatti i passanti che si fermano a guardare ed a fotografare gli imponenti lavori.

Nuovo Quartiere in Mare a Monte Carlo: Esercitazione Anti Inquinamento
Ft©arvalens

L’estensione a mare, sebbene sia il progetto più importante, è solo una delle opere edilizie e ristrutturazioni in corso o appena concluse nel Principato. Fra queste ultime si conta anche l’inaugurazione del prestigioso complesso One Monte Carlo (per saperne di più LEGGI) affacciato sulla piazza del Casinò.

LE PRECAUZIONI ANTI INQUINAMENTO

Lo scenario (simulato) dell’esercitazione anti inquinamento di martedì consisteva in un’importante perdita di olio idraulico vicino ad una delle navi del cantiere (per saperne di più LEGGI).

L’esercitazione si è svolta sotto la direzione della Direzione della Divisione di Polizia Marittima e Aeroportuale (DPMA) in associazione con i servizi dello Stato fra i quali vi erano: il Corpo dei Sapeurs-Pompiers (vigili del fuoco) e la Direzione degli Affari marittimi; alla presenza anche delle équipes di Bouygues Travaux Publics Monaco e dei suoi subappaltatori, ma anche della Società dei Porti di Monaco, della missione URBAMER e della SAM dell’ Anse du Portier.

L’operazione dello scorso martedì ha lo scopo di salvaguardare, insieme ad altri accorgimenti (vedi il trasferimento a Fontvieille delle POSIDONIE) le acque monegasche. Ha preso avvio infatti la stagione balneare nella vicina spiaggia di Larvotto che a sua volta, dopo l’estate, sarà oggetto di rifacimento (sui lavori di rinnovamento del sito balneare monegasco LEGGI). 

Nuovo Quartiere in Mare a Monte Carlo: Esercitazione Anti Inquinamento
Ft © Michael Alesi / Dir.Communication

Sulle esercitazioni anti inquinamento LEGGI ANCHE

Clicca qui per mettere “mi piace” alla nostra pagina facebook Monaco Italia Magazine

Please follow and like us:
Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial

Enjoy this blog? Please spread the word :)