Strumenti di Grandi Musicisti e Nobiluomini a Monaco nella Conferenza-Concerto della Dante Alighieri

Seguici sui social network

Strumenti appartenuti a grandi musicisti e nobiluomini, in anteprima, a Monaco nel 2018 per iniziativa dell'Associazione Dante Alighieri

Strumenti caratterizzati dalla loro unicità “ed in particolar modo dalla loro storia, in quanto costruiti da grandi nomi della liuteria italiana ed europea dal Seicento all’Ottocento ed appartenuti a grandi musicisti, a nobiluomini o a nobildonne dell’epoca”.

Saranno i protagonisti della Conferenza/Proiezione/Concerto “Preziosi Strumenti-Illustri Personaggi: Liuteria e Musica tra Seicento e Novecento in Europa”, anteprima organizzata dall’Associazione Dante Alighieri di Monaco della mostra che con lo stesso titolo si terrà presso la Reggia della Venaria Reale (alle porte di Torino) a partire dalla metà di maggio, sino alla fine di settembre 2018.

Tra arte della liuteria, nobiltà e collezionismo

Violino Stradivari

L’evento monegasco, si svolgerà Mercoledì 17 gennaio 2018, alle 19,30 al Thèâtre des Variétés.

E sarà proprio l’ideatore e curatore della mostra, Giovanni Accornero, esperto di strumenti ad arco ed a pizzico, ad illustrare nel corso di una conferenza la storia e le peculiarità di questi oggetti di grande valore.

Per mezzo della narrazione di quattro secoli di relazioni tra l’arte della liuteria ed i collezionisti, la musica ed i musicisti, la nobiltà ed il mecenatismo – riporta una nota sull’evento – Accornero ci coinvolgerà in un racconto appassionante per tracciare una cornice socioculturale e un’eredità artistica attraverso strumenti preziosi appartenuti a Paganini, Menuhin, Giuliani, Segovia. Violini, chitarre, mandolini, arpe e clavicembali, costruiti da alcuni dei protagonisti italiani dell’arte della liuteria, da secoli inseparabilmente collegati alla cultura del ‘fare musica’ quali Stradivari, Guarneri del Gesù, Guadagnini”.

Omaggio a Niccolò Paganini

Infine la parola alla musica con il concerto dedicato al grande violinista, chitarrista e compositore nato a Genova il 27 ottobre 1782 e morto a Nizza il 27 maggio 1840.

Programma:

Omaggio a Niccolò Paganini (1782-1840)

Concerto per Chitarra solo e Chitarra e Violino 

Luigi Attademo, chitarra

appartenuta a Niccolò PaganiniLiutaio G Fabricatore, Napoli 1826

  • Due “Ghiribizzi” MS 43
  • Sonata No. 33 in Do Minore, MS 84
    I. Minuetto II. Andantino
  • dalla Grande Sonata in La maggiore MS 3
    II. Romanza (Più tosto largo – Amorosamente)  III. Andantino Variato

Luigi Attademo, chitarra – Roberto Sechi, violino

  • dalla Sonata Concertata MS2

II. Andante assai espressivo – III. Rondeau

  • Cantabile MS 109

Roberto Sechi-violino

appartenuto al Conte Ignazio Cozio di Salabue – Liutaio GB Guadagnini 1774

  • Capricci nn. 9, 13, 24

 

Biglietti:

Sede Associazione Dante Alighieri 22, bd Princesse Charlotte Théâtre des Variétés.

20€ (Gratuito per i Soci).

Su alcune recenti attività dell’associazione Dante Alighieri di Monaco si veda:

https://monacoitaliamagazine.net/settimana-della-cucina-italiana-nel-mondo-monte-carlo-maestro-pasticcere-alessandro-dalmasso

https://monacoitaliamagazine.net/alessandro-preziosi-a-montecarlo-principe-risata

Seguiteci anche su facebook

Monaco Italia Magazine

Please follow and like us: