Monte Carlo Cresce sul Mare: Il Principe Alberto Inaugura il 1 ° Cassone del Futuro Eco-Quartiere

Monte Carlo Cresce sul Mare: Il Principe Alberto Inaugura il 1 ° Cassone del Futuro Eco-QuartiereFt©Michael Alesi / Dir.Comm.

L’eco-quartiere costruito sul mare prende forma. L’altro ieri, mercoledì 25 luglio 2018, il Principe Alberto II di Monaco, a bordo di un’imbarcazione insieme ad Andrea Casiraghi ed a Martin Bouygues PDG dell’impresa Bouygues, Guy Thomas Levy-Soussan, amministratore delegato di SAM Anse du Portier, Serge Telle, Ministro di Stato, Bernard d’Alessandri, segretario generale dello Yacht Club di Monaco e l’arcivescovo Bernard Barsi, ha inaugurato il primo di 18 cassoni (arrivato a Monte Carlo da Marsiglia dopo 3 giorni di viaggio). Gli altri giungeranno a Monaco entro il 2019.

Queste strutture rappresentano una cintura di protezione (vedi foto sotto) per contrastare il moto ondoso, del nuovo eco-quartiere che sorgerà sullo specchio acqueo alle spalle del Casinò (Anse du Portier). Un progetto che regalerà al Principato di Monaco 6 nuovi preziosi ettari di terreno con lussuosi edifici, verde pubblico e privato.

Il monogramma del Principe Alberto campeggia sul cassone dell’eco-quartiere

La grossa struttura in cemento, alta 26 metri e del peso di 10mila tonnellate, contrassegnata dal monogramma del Principe Alberto con accanto la bandiera di Monaco, ha ricevuto la benedizione dell’arcivescovo di Monaco Barsi.

Il nuovo quartiere ricavato dal mare (come quello di Fontvieille realizzato dal Principe Ranieri III ed alcune altre estensioni) cresce dunque ogni giorno sotto agli occhi di chi vive nel Principato e dei turisti.

La cerimonia, infatti, ha segnato il primo passo visibile di quello che rappresenta un progetto emblematico per il Principato.

Previsti edifici privati, negozi ed un parco pubblico

Il futuro eco-quartiere, soprannominato Anse du Portier, creato all’insegna del rispetto dell’ambiente e dello sviluppo sostenibile, comprenderà infatti 60.000 m2 di superficie; un parco pubblico di 1 ettaro; 3000 m2 di negozi; estensione di 9000 m2 del Grimaldi Forum Monaco (centro di cultura e congressi); un porto di animazione, e strutture pubbliche fra cui un parcheggio da 160 posti.

Verranno utilizzati materiali innovativi – aveva garantito nel corso delle presentazione del progetto Marie-Pierre Gramaglia, ministro dell’Urbanismo e dell’Ambiente – per limitare l’impatto sull’ambiente e salvaguardare la biodiversità”.

Sul nuovo eco-quartiere sul mare leggi anche:

https://monacoitaliamagazine.net/urbanizzazione-in-mare-monte-carlo-esercitazione-antinquinamento

https://monacoitaliamagazine.net/nuovo-quartiere-sul-mare-500m2-di-posidonie-trapiantate-nelle-acque-larvotto-e-fontvieille

Ft©Bouygues Travaux Publics – Juillet 2015

Clicca qui per mettere “mi piace” alla nostra pagina facebook

Monaco Italia Magazine

Please follow and like us:
Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial

Enjoy this blog? Please spread the word :)