Pane Amore e Cioccolato ad Antibes: Dolci ma non Solo

Pane Amore e Cioccolato ad Antibes: Dolci ma non SoloNella Foto il Sindaco di Antibes Jean Leonetti e Agostino Pesce (a destra), direttore della Camera di Commercio Italiana a Nizza, visitano uno stand di Pain, Amour et Chocolat; Ft©M.F.

di Angela Valenti Durazzo

Si è conclusa ad Antibes la 14esima edizione di Pain, Amour et Chocolat / Pane Amore e Cioccolato (14-16 febbraio 2020).

Un evento nel quale abitanti e turisti della Costa Azzurra hanno potuto apprezzare, come ogni anno, prodotti alimentari italiani, francesi e stranieri di pane, pasticceria, cioccolato, cioccolatini e dolci alla presenza anche di istituzioni ed autorità quali il Sindaco di Antibes Jean Leonetti ed il Console Italiano a Nizza Raffaele De Benedictis accompagnato dalla consorte Paola.

Pane Amore e Cioccolato ad Antibes: Dolci ma non Solo
Panettoni artigianali nel Salone di Antibes; Foto dal sito di Pain, Amour et Chocolat

Come resistere d’altronde a marmellate, tavolette di cioccolata artigianali, miele, gelati, bon bon al cioccolato, panettoni ecc.? 

I circa 50 espositori di Pain, Amour et Chocolat, provenienti dall’Italia e dalla Francia, hanno occupato uno spazio espositivo di circa 2100 metri quadrati.

Il pubblico ha anche potuto apprezzare formaggi, salumi, e prodotti tradizionali che hanno arricchito la golosa offerta di questo evento internazionale organizzato dalla Camera di Commercio Italiana a Nizza diretta da Agostino Pesce (per saperne di più LEGGI) in collaborazione con la Chambre de Métiers et de l’Artisanat della regione PACA e con la città di Antibes Juan-les-Pins.

Pane Amore e Cioccolato ad Antibes: Dolci ma non Solo
Il Console italiano a Nizza Raffaele de Benedictis e la consorte Paola Zusi visitano lo stand con i quadri di Cinzia Corbetta; Ft©M.F.

A rendere ancora più piacevole Pane Amore e Cioccolato sono stati nell’edizione del 2020 una serie di eventi tra cui: laboratori di trucco e disegno per bambini, un concorso fotografico, un concerto di musica italiana, dimostrazioni, degustazioni, concorsi di cucina e “dulcis in fundo” una sfilata Veneziana per celebrare la tradizione del nostro Paese ed un’esposizione di acquarelli (foto sopra). 

Le tinte sgargianti e vive dei fiori di Cinzia Corbetta, architetto e pittrice italiana trasferitasi a Nizza, hanno infatti rappresentato uno sfondo ideale alla due giorni che premia il saper fare in campo dolciario di produttori e artigiani italiani e francesi rappresentando un nuovo punto di incontro e scambio tra i due Paesi.

Sui Quadri di Cinzia Corbetta LEGGI 

Pane Amore e Cioccolato ad Antibes: Dolci ma non Solo
Protagonisti, oltre ai dolci, i prodotti tradizionali italiani e francesi; Ft©M.F.

Per Altri Articoli di Monaco Italia Magazine Clicca qui

Clicca qui per mettere “mi piace” alla nostra pagina facebook Monaco Italia Magazine

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial
error

Enjoy this blog? Please spread the word :)