Ventimiglia, l’amministrazione per l’abbattimento delle barriere architettoniche

Seguici sui social network

L’amministrazione di Ventimiglia, guidata dal sindaco Enrico Ioculano, conferma con un nuovo comunicato il proprio impegno nell’abbattimento delle barriere architettoniche. Un intervento fondamentale nella città, con il grande e suggestivo centro storico che si estende sul colle (Ventimiglia Alta), nella quale, come d’altronde nella gran parte dei centri urbani, alcune zone non sono facilmente adattabili alle esigenze di chi è costretto sulla seggiola a rotelle. “Dopo la spiaggia accessibile a tutti (http://www.comune.ventimiglia.it/servizi/comunicatistampa/ricerca_fase02.aspx?ID=543)

l’adeguamento dei marciapiedi, la creazione di una consulta ad hoc perché possa collaborare nel monitorare le opere svolte dal Comune focalizzando l’attenzione sull’abbattimento delle barriere architettoniche – recita il comunicato dell’amministrazione della città “frontiera” d’Italia – ora l’Amministrazione Comunale è alle prese con l’adeguamento dei parcheggi per le auto, in modo che siano tutti realmente fruibili dalle persone diversamente abili”.

Un’iniziativa che coinvolge il mondo associativo della città a pochi chilometri da Francia e Principato di Monaco. “Sotto l’impulso dei ragazzi della Spes – prosegue il testo – (onlus i cui centri di Roverino, quartiere di Ventimiglia, e Bordighera sono accreditati dalla Regione Liguria e che garantisce un servizio di trasporto disabili, in convenzione con i Comuni della zona, per tutte le attività ricreative, riabilitative e sportive previste dalle diverse strutture. Si occupa inoltre di assistenza domiciliare e scolastica in favore di disabili n.d.r.) che avevano presentato un report sugli spazi di sosta per disabili, l’assessore al Bilancio Franco Faraldi ha effettuato un sopralluogo congiunto con gli uffici tecnici e la polizia locale sui parcheggi ventimigliesi. Si tratta di una decina di parcheggi per il momento, ma è soltanto la prima fase di un progetto che continuerà a bonificare una situazione prima d’ora mai presa in considerazione”.


Please follow and like us:

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.