Il Principe Alberto di Monaco in visita alla mostra Salvate gli elefanti d’Africa

Seguici sui social network

Il Principe Alberto di Monaco ha visitato la mostra Salvate gli elefanti d'Africa
Il Principe Alberto di Monaco in visita all'esposizione "Salvate gli elefanti d'Africa" ft©Axel Bastello Palais Princier

Un’esposizione fotografica, Salvate gli Elefanti d’Africa, che potrà essere visitata fino a lunedì 26 giugno 2017 alla Galerie des Pêcheurs” nel quartiere di Monaco-Ville, ma il cui significato ed il valore ambientale è destinato ad andare ben oltre al periodo espositivo.

La mostra è stata voluta, infatti, dalla Direzione dell’Ambiente del Principato di Monaco in collaborazione con le associazioni SEA e David Sheldrick Wildlife Trust https://www.sheldrickwildlifetrust.org/  per sensibilizzare il maggior numero di persone possibile sulla importante causa animale.

SALVATE GLI ELEFANTI E NON SOLO

Il grande mammifero in pericolo di estinzione, viene infatti, com’è noto, cacciato per l’avorio delle zanne e soffre in modo particolare la difficoltà di accesso all’acqua.

Una causa, quella per la tutela degli elefanti d’Africa, a cui il Principato di Monaco e le sue istituzioni, sempre in prima linea nella tutela della biodiversità (si veda: https://monacoitaliamagazine.net/dicono-di-s-a-s-il-principe-alberto-ii-su-biodiversita-e-ambientee ) della salvaguardia del mondo animale ed in modo particolare dei cetacei e dei mammiferi marini (foto sotto) non poteva non dare la propria adesione.

Il Principe Alberto II ha infatti visitato l’esposizione fotografica alla Galerie des Pêcheurs”con Marie-Pierre Gramaglia, Ministro dell’Ambiente e dell’Urbanismo; Valérie Davenet, Direttore dell’Ambiente; Olivier Wenden, Direttore della Fondazione Principe Alberto II di Monaco e Ingrid Von Anthoni (SEA). La salute degli oceani e di cetacei e animali marini sono un'altra priorità nel Principato

E’ noto anche l’impegno di Stéphanie di Monaco verso gli elefanti attraverso l’associazione “Baby&Nepal” dal nome dei due esemplari ammalati che la principessa monegasca ha salvato dall’abbattimento.

La terzogenita di Ranieri e Grace di Monaco, infatti, come si legge sul sito dell’associazione “si prende cura quotidianamente, con passione, dei due elefanti, Baby e Népal, appartenuti al Circo Pinder, che il 12 luglio 2013 sono stati accolti  nei pressi del Principato, nella zona di Fonbonne à Peille (Alpi Marittime)”.

Terminata la tappa monegasca l’esposizione Salvate gli elefanti d’Africa si sposterà in Francia e in Germania.

Seguiteci anche su facebook

https://www.facebook.com/MonacoItaliaMagazine

 

Please follow and like us:

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.