Vittorio Gassman Uomo e Attore: Successo a Monaco del Documentario di Corallo

Vittorio Gassman Uomo e Attore nel Documentario di Fabrizio Corallo a MonacoVittorio Gassman in Famiglia

Vittorio Gassman mattatore, testimone d’eccezione ed interprete di un Paese descritto con toni comici e drammatici nel filone della “commedia all’italiana”.

Ed ancora il grande Gassman protagonista a teatro e al cinema con film che hanno segnato un’epoca come I soliti ignoti di Monicelli, L’Audace colpo dei soliti ignoti di Loy, La grande guerra, L’Armata Brancaleone sempre con Monicelli, Il Sorpasso e I Mostri di Risi ecc.

Momenti di una vita e di una carriera eccezionale contenuti nel film-documentario di Fabrizio Corallo Sono Gassman! Vittorio re della commedia presentato al Teatro des Variétés mercoledì 5 febbraio 2020 dalla Dante Monaco alla presenza dell’Ambasciatore d’Italia nel Principato Cristiano Gallo, del Ministro degli Interni Patrice Cellario e del Consigliere Nazionale Karen Aliprendi-De Carvalho.

Vittorio Gassman Uomo e Attore: Successo a Monaco del Documentario di Corallo
Patrice Cellario, Ministro degli Interni di Monaco, Cristiano Gallo, Ambasciatore d’Italia nel Principato e Giuseppe Sarno, Presidente della Dante Monaco durante la presentazione di “Sono Gassman! Vittorio re della commedia”; Ft. Andrea Cabiale

Un documentario che attraverso la sapiente regia di Corallo, presente alla serata monegasca, e le numerose interviste di registi, attori e familiari di Vittorio Gassman (nato a Genova nel 1922 e spentosi a Roma nel 2000), mostra in definitiva l’unicità dell’uomo e dell’attore di cui quest’anno ricorrono i 20 anni della scomparsa. 

Spezzoni di film entrati oramai nel costume del nostro Paese, si alternano infatti, nella pellicola, a contributi di colleghi ed amici quali Stefania Sandrelli, Gigi Proietti, Jean-Louis Trintignant, Giancarlo Giannini ed altri.

“Sono interviste da cui emerge l’ammirazione, nel ricordo di colui che, riconosciuto come il ‘Mattatore’ per antonomasia – si legge in una nota stampa dell’Associazione Dante Alighieri di Monaco – hanno tutte il comune denominatore di sottolineare soprattutto il concetto di ‘irripetibilità’ di una figura in grado di spaziare dal teatro, al cinema, dalla televisione, alla scrittura e addirittura al doppiaggio”. 

Il film si addentra inoltre, grazie all’amicizia di Corallo con Vittorio Gassman, a mostrare frammenti di vita inediti attraverso le interviste alla famiglia e ai figli, alcuni dei quali a loro volta attori, registi e uomini di spettacolo capaci di conquistare le scene e la celebrità

Vittorio Gassman Uomo e Attore nel Documentario di Fabrizio Corallo a Monaco
Fabrizio Corallo, autore del documentario su Vittorio Gassman, con Giuseppe Sarno e Grazia Soffici dell’Associazione Dante Alighieri, Comitato di Monaco; Ft.Andrea Cabiale

“Un padre ed un uomo affabile che voleva far felici gli altri cui tutti volevano bene” affermano infatti a più riprese tutti e quattro i figli: Paola (di recente a Monaco per la Dante Alighieri) Vittoria (avuta con l’attrice statunitense Shelley Winters) Alessandro e Jacopo, tutti avuti da compagne diverse, considerando un figlio a tutti gli effetti anche Emanuele Salce, figlio della sua ultima moglie Diletta D’Andrea”.

Corallo procede “con ammirazione estrema, ma in punta di piedi” cercando di “testimoniare la grandezza dell’attore, ma anche di rispettare quella grande fragilità che ne stava dietro, che lo ha condotto poi negli ultimi anni ad episodi di depressione che non hanno però mai offuscato la sua memoria prodigiosa”.

Ed il film si conclude col racconto del figlio e noto attore Alessandro della richiesta, che sottolinea l’atteggiamento verso la vita del “mattatore”, di porre come epigrafe sulla sua tomba la scritta “Non fu mai Impallato”.

Clicca qui per mettere “mi piace” alla nostra pagina facebook Monaco Italia Magazine

Per Altri Articoli di Monaco Italia Magazine Clicca qui

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial
error

Enjoy this blog? Please spread the word :)