Dispositivo di Monitoraggio delle Zanzare nel Principato di Monaco

Dispositivo di Monitoraggio delle Zanzare nel Principato di Monaco
Zanzara tigre, il Governo del Principe mette in atto una serie di monitoraggi nel Principato di Monaco al fine di prevenire diffusioni di malattie virali come la dengue; Ft@niaid

Con la bella stagione torna nuovamente, anche in Costa Azzurra, il problema delle zanzare tigre. “La zanzara Aedes albopictus comunemente conosciuta come zanzara tigre, è arrivata nel 2004 a Mentone e da allora ha colonizzato irreversibilmente le Alpi Marittime e il Principato di Monaco. È il vettore di malattie virali, in particolare della dengue. Quando si viaggia nelle aree endemiche (Africa, Asia, America Latina), una persona può contrarre la malattia e tornare in Europa. Se la persona malata viene punta da una zanzara, quest’ultima può, successivamente, trasmettere detto virus pungendo un altro individuo”. 

In considerazione di quanto sopra riportato (contenuto in un comunicato stampa diffuso oggi) e della recrudescenza dei casi di dengue osservati nella regione PACA (Provenza-Alpi-Costa Azzurra), il Dipartimento degli Affari Sociali e della Sanità del Principato di Monaco ha deciso di posizionare un dispositivo per monitorare le zanzare, per determinare se sono portatrici di virus ed effettuare quindi un intervento mirato.

Zanzare tigre: campioni raccolti ogni settimana per verificare l’assenza di dengue, chikungunya, zika

Diversi strumenti di prelevamento delle zanzare sono, infatti, stati disposti in alcune aree strategiche del Principato (aree pubbliche). I campioni saranno raccolti e analizzati una volta alla settimana per assicurarsi dell’assenza di arbovirus (dengue, chikungunya, zika).

Ma quali sono i sintomi di questa temuta malattia? La dengue – prosegue la nota – si manifesta dopo 4-10 giorni di incubazione con la comparsa di febbre alta, spesso accompagnata da mal di testa, nausea e vomito. In caso di comparsa di questi sintomi, si consiglia vivamente di consultare il proprio medico che potrà, in assenza di un’altra causa di febbre, eseguire un test rapido di orientamento rapido diagnostico (TROD)”.

Potrebbe interessarti ANCHE

Clicca qui per mettere “mi piace” alla nostra pagina facebook Monaco Italia Magazine

Per Altri Articoli di Monaco Italia Magazine Clicca qui

 

 

 

Contact Us

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial
error

Enjoy this blog? Please spread the word :)